Archivio
Feb, 2013

Feb 20, 2013   Pubblicato da: Alessandro Vizzino

“Bellezze Gossip” intervista Alessandro Vizzino

Alessandro VizzinoLeggi l intervista su Bellezze Gossip

 

Talento, passione e… Premi! Così l’inserto cultura di Bellezze Gossip presenta l’intervista ad Alessandro Vizzino, incentrata non soltanto su
SIN e La culla di Giuda, ma intorno a temi come l’ispirazione, il mondo dell’editoria italiana, i progetti futuri.

Clicca qui per leggere l’intervista integrale, di cui riportiamo uno stralcio


Bellezze Gossip domanda:

Cosa pensi della situazione editoriale degli autori emergenti? Come andrebbero valorizzati secondo te?

Alessandro Vizzino risponde:
Riducendo la quantità dell’offerta, ovvero ritornando a selezione vera da parte dell’editoria di rilievo, quel tipo di filtro che il self-publishing (ma non solo) ha praticamente massacrato, costringendo i criteri selettivi del sistema su direzioni spesso grottesche ma inevitabili. Il discorso sarebbe molto più ampio, ma volendo far di sintesi virtù credo che i libri pubblicati, a prescindere dai diversi canali, siano troppi e troppo spesso mal fatti, a fronte di pochi lettori. Di solito un mercato si espande in base alla richiesta, quello editoriale, al contrario, continua a riempirsi malgrado la richiesta sia scarna, sottodimensionata. È un controsenso dei nostri tempi, della letteratura supportata dalle nuove tecnologie, nonché il paradosso, forse, di un popolo
in cui tutti sono ormai scrittori, poeti, editor… cercasi navigatori e santi…

Clicca qui per leggere l’intervista completa

2 commenti Pubblicato in: 2. INTERVISTE   |   MEDIATECA
Feb 18, 2013   Pubblicato da: Alessandro Vizzino

Il “Collettivo Idra” intervista Alessandro Vizzino

Collettivo IdraLeggi l intervista su Collettivo Idra

 

Il Collettivo Idra nasce con dei singoli e cresce come moltitudine. Insieme si crea, si corregge, ci si suggerisce, si affronta, si progetta… per inseguire un comune destino: scrivere ed essere scrittori,
di nome e di fatto.

Idra aveva nove teste di serpente, di cui la centrale era immortale. Secondo altre versioni ne aveva cinquanta, tutte d’oro. Il corpo era quello di un drago gigantesco senza ali. Qualsiasi testa venisse
tagliata, ne rispuntavano subito due.

Clicca qui per leggere l’intervista integrale, di cui riportiamo uno stralcio


Collettivo Idra domanda:

Com’è nata l’idea di SIN?

Alessandro Vizzino risponde:
L’idea di base è nata la notte di Natale di ormai tre anni fa. Perché proprio in quel momento? Non c’è una ragione precisa, la mia mente ha deciso che il tempo fosse quello. Il resto si è sviluppato a tavolino, nella fase di pre-stesura, davanti a un foglio bianco su cui imbastire la struttura narrativa e al centro di tante elucubrazioni e collegamenti mentali.

Clicca qui per leggere l’intervista completa

Nessun commento Pubblicato in: 2. INTERVISTE   |   MEDIATECA